L’iter amministrativo che porterà alla riqualificazione della stazione MM2 di Bussero sta volgendo al termine.

Con l’assegnazione dei lavori, infatti, nel corso dell’espletamento delle procedure di gara, l’avvio dei lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche nelle stazioni di Bussero, Cassina de’ Pecchi, Gessate, Gorgonzola, Vimodrone e Cimiano, è previsto entro l’estate 2019, almeno per i primi interventi.

La buona notizia è arrivata da una lettera che il Direttore Generale di ATM Arrigo Giana, ha fatto pervenire al Primo Cittadino Curzio Rusnati, in cui oltre alla data prevista dei lavori, ha comunicato un ulteriore investimento, totalmente a carico dell’azienda,  per la valorizzazione e il miglioramento dell’ambiente generale e della vivibilità degli spazi nella stazione di Bussero.

Nello specifico, oltre al progetto di abbattimento delle barriere architettoniche già finanziato con € 1.158.000, nell’ambito del Bando Periferie – Progetto Welfare metropolitano e rigenerazione urbana-   (GUARDA QUI IL PROGETTO COMPLETO), sarà realizzato anche il rifacimento delle due banchine, con una nuova pavimentazione e l’inserimento di percorsi tattili per non vedenti LVE (Loges Vet Evolution), il ripristino delle rispettive pareti, la ristrutturazione dell’area d’ingresso, e un nuovo servizio igienico, oltre a interventi di rinnovamento dell’illuminazione.

E’ previsto inoltre, l’abbattimento del sovrappasso pedonale, che lascerà spazio agli ascensori di ultima generazione per accedere alla banchina (lato direzione Gessate).

 

2019_06_19 Prot 26504_interventi e investimenti ATM_Rinnovo M2

 

Share
This