Lo scorso 18 maggio 2017, presso la Prefettura di Milano, 80 Sindaci del Milanese, i rappresentanti della Città Metropolitana ed il prefetto Luciana Lamorgese hanno firmato il Protocollo “Per un’accoglienza equilibrata, sostenibile e diffusa dei richiedenti la protezione internazionale”, alla presenza del ministro dell’Interno Marco Minniti.

I comuni firmatari del Protocollo, la cui durata si estenderà fino al 31 dicembre 2018, avranno, rispetto agli altri, maggiori garanzie. In particolare, nei 20 Comuni dell’Adda Martesana (Basiano, Bussero, Bellinzago Lombardo, Cassano d’Adda, Cassina de’ Pecchi Cernusco sul Naviglio, Gorgonzola, Grezzago, Liscate, Masate, Melzo, Pozzuolo Martesana, Pozzo d’Adda, Rodano, Segrate, Settala, Trucazzano, Vaprio d’Adda e Vignate) saranno assegnati circa 500 richiedenti asilo, al posto dei 1.000 previsti dal Piano Anci e Ministero dell’Interno, escludendo, così, ulteriori altre assegnazioni.

La firma del Protocollo permetterà di:

  • concordare le strutture ospitanti, escludendo i grandi edifici per evitare impatti troppo forti sul territorio;
  • avere un maggior controllo, da parte dei Sindaci, sulle disponibilità che i privati daranno alla Prefettura e che fino ad oggi potevano essere date senza mettere a conoscenza le amministrazioni. Tutte clausole, di cui, invece, non beneficeranno i Comuni non firmatari del Protocollo.

“Un accordo serio, responsabile, equilibrato e necessario, per ridurre al minimo l’impatto sulla nostra comunità di una questione certamente più grande di noi –ha dichiarato il sindaco Curzio Rusnati– Sono certo che anche in questo caso sapremo costruire un progetto comune tra istituzioni a livello sovracomunale, in collaborazione con associazioni del terzo settore e organizzazioni aventi finalità sociale, per accogliere, gestire e integrare i richiedenti asilo e i rifugiati”.

 

 

Share
This