PACCHETTO FAMIGLIA

Con la misura “Pacchetto famiglia” la Regione Lombardia intende concedere contributi straordinari per il pagamento del mutuo della prima casa e per l’acquisto di strumentazione didattica per l’e-learning (apprendimento a distanza) per sostenere le famiglie che si trovano a vivere condizioni di temporanea difficoltà.

La misura è rivolta a famiglie con i seguenti requisiti:

  • ISEE inferiore o pari a € 30.000,00 (ISEE 2020 oppure ISEE 2019)
  • Presenza di almeno un figlio minore degli anni 16 (per il bonus mutuo prima casa) o almeno un figlio di età compresa tra i 6 e i 16 anni (bonus e-learning)

È necessario inoltre dichiarare, attraverso autocertificazione, di trovarsi in una delle seguenti condizioni, a seguito dell’emergenza sanitaria:

  • Reddito da lavoro dipendente diminuito di almeno il 20%
  • Reddito medio giornaliero da lavoro autonomo diminuito di almeno il 33% (rispetto al fatturato medio giornaliero dell’ultimo trimestre 2019)
  • Morte di un componente del nucleo familiare per COVID-19

Si tratta di un contributo a fondo perduto che prevede la concessione di due tipologie di aiuto, non cumulabili tra di loro:

  • contributo mutui prima casa: contributo fisso una tantum pari ad € 500 a nucleo familiare riconosciuto per il pagamento della rata (o delle rate) del mutuo prima casa indipendentemente dall’importo della rata pagata purché riferita all’anno solare 2020;
  • contributo e-learning (apprendimento a distanza): contributo una tantum pari all’80% delle spese sostenute fino ad un massimo di € 500 a nucleo familiare per l’acquisto di pc fisso o portatile o tablet con fotocamera e microfono. Non è previsto un minimo di spesa.

 

La domanda di contributo potrà essere presentata esclusivamente online attraverso la piattaforma regionale Bandi online all’indirizzo www.bandi.servizirl.it a partire dalle ore 12:00 del 04 maggio 2020 e fino alle ore 12.00 dell’11 maggio 2020. È necessario profilarsi preventivamente.

 

Qualsiasi informazione relativa ai contenuti dell’avviso e agli adempimenti connessi potrà essere richiesta al numero 02 8578 8363, operativo dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 13,00 alle 16,00 per i soli cittadini residenti nel territorio dell’ATS Città Metropolitana (province di Milano e Lodi). Per le richieste di assistenza alla compilazione on-line e per i quesiti di ordine tecnico sulle procedure informatizzate è possibile contattare il Call Center di ARIA S.p.A.al numero verde 800.131.151 operativo da lunedì al sabato, escluso i festivi: dalle ore 8.00 alle ore 20.00 per i quesiti di ordine tecnico e dalle ore 8.30 alle ore 17.00 per richieste di assistenza tecnica.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito di Regione Lombardia al link https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioBando/servizi-e-informazioni/cittadini/persone-casa-famiglia/famiglia-e-minori/pacchetto-famiglia.ffl/pacchetto-famiglia.ffl

 

MISURA UNICA – FONDO SOSTEGNO AFFITTI

La “MISURA UNICA” è un contributo erogabile al proprietario dell’alloggio per sostenere il pagamento dell’affitto non versato o da versare a cura della famiglia in affitto. E’ un’agevolazione pensata per sostenere le famiglie che in questo particolare momento vivono un disagio economico e si trovano in condizione di vulnerabilità. L’agevolazione economica può essere erogata per gli affitti sul libero mercato, compreso il canone concordato, o per chi vive in un alloggio in godimento o in alloggio nell’ambito dei Servizi Abitativi Sociali (ai sensi della l.r. 16/2016, art.1 comma.6).

Il bando sarà pubblicato dal giorno 28 maggio fino al giorno 15 giugno. Per poter presentare la domanda è necessario essere in possesso della certificazione ISEE.

Ulteriori indicazioni verranno fornite nelle prossime settimane. È in ogni caso possibile consultare il sito di Regione Lombardia al link https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/Cittadini/Persone-casa-famiglia/agevolazioni-per-la-casa/emergenza-abitativa-misura-unica-2020/emergenza-abitativa-misura-unica-2020

 

 

FNA – MISURA B2

La Misura B2 è un bonus riservato alle persone in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza e si concretizza in interventi di sostegno per garantire la piena permanenza della persona fragile al proprio domicilio e nel proprio contesto di vita. Il bonus mensile e il voucher vengono destinati oltre all’assistenza di adulti e minori e vengono erogati attraverso gli Ambiti Territoriali, previa valutazione e predisposizione del “Progetto individuale di Assistenza”.  Per alcune tipologie di bisogni, di carattere sociosanitario, la valutazione viene effettuata dagli Ambiti territoriali in raccordo con l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale competente (ASST). Il bonus sociale non costituisce un intervento di sostegno al reddito in sostituzione di altri interventi mirati o sostitutivi di prestazioni di natura diversa garantite nell’area sociale.

Nella seconda metà del mese di maggio verrà pubblicato il bando per l’erogazione della misura B2.

Ulteriori indicazioni verranno fornite nelle prossime settimane. È in ogni caso possibile consultare il sito di Regione Lombardia al link https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/Cittadini/Persone-casa-famiglia/Disabilita/ser-interventi-disabili-gravi-anziani-non-autosufficienti/03-misura-B2-disabilita-grave-non-autosufficienza

 

misure sostegno famiglie imm

Share
This