Ci saranno con tutta probabilità 2 o 3 appartamenti in più, e contiamo così di soddisfare la maggior parte delle richieste, che dalle iniziali 63 domande sono già diminuite a 59 -ha comunicato il vicesindaco Massimo Vadori– durante l’ultimo incontro in comune con gli assegnatari degli alloggi in edilizia convenzionata di via Grazia Deledda”.

L’operazione, nata dal recupero dell’ex magazzino comunale, che punta a garantire circa 42 alloggi in edilizia convenzionata ai busseresi, ha dunque ufficialmente preso il via con gli incontri che l’amministrazione comunale sta tenendo in queste settimane, per definire i dettagli e le richieste degli assegnatari.

Un processo di partecipazione che ha visto la somministrazione di questionari dove i futuri proprietari hanno potuto delineare la tipologia di appartamento e le varie esigenze, e diversi incontri con l’amministrazione e la ditta incaricata di eseguire i lavori.

Saranno alloggi in classe energetica A e attenti al risparmio energetico, dotati quindi di cappotto termico, infissi doppi vetri, ventilazione meccanica controllata e impianto di riscaldamento con fotovoltaico.

La stima della tempistica di consegna è prevista  intorno a dicembre 2019, 22 mesi circa per il tempo tecnico di costruzione della palazzina e il frazionamento di tutti gli appartamenti, dopo il compromesso e l’atto di acquisto del terreno da parte dell’impresa, che dovrebbe avvenire nel mese di maggio.

Il nostro compito – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici  Massimo Vadoripotrebbe ritenersi anche concluso qui, ma proprio perché sappiamo cosa vuol dire, soprattutto per le giovani coppie , l’acquisto di un bene che li accompagnerà per tutta la vita, ci siamo messi a disposizione per sostenere i nostri cittadini fino all’atto di vendita, a garanzia della trasparenza e della correttezza di tutto il processo, assumendoci come siamo soliti fare tutte le responsabilità che derivano da operazioni di questo genere, anche se mi preme sottolineare come fino ad ora il processo di partecipazione si sta svolgendo in clima estremamente sereno e collaborativo “.

L’operazione edilizia è legata anche alla ripresa dei lavori e al completamento del palazzetto dello sport e dell’auditorium, la cui firma del contratto è fissata a fine aprile contestualmente alla cessione del terreno per la realizzazione degli alloggi in edilizia convenzionata.

Sperimentare nuova amministrazione vuol dire anche questo -ha ribadito il Sindaco Curzio Rusnati– e quando ci si pongono davanti nuove sfide e nuovi orizzonti, non possiamo esimerci da coglierle al volo. Riuscire a garantire in periodi di crisi come questo una casa ad oltre 40 nuovi nuclei familiari busseresi, è una delle ragioni che ogni giorno mi ricorda cosa vuol dire essere il sindaco del paese in cui sono nato”.

ALCUNE FOTO DEGLI INCONTRI SVOLTI TRA AMMINISTRAZIONE COMUNALE E ASSEGNATARI

I cittadini assegnatari durante un incontro pubblico

 

Il vicesindaco Massimo Vadori durante un incontro con i cittadini assegnatari

Share
This