Prosegue l’azione dell’Amministrazione Comunale legata sicurezza e al presidio del territorio.

Da qualche settimana infatti, è stato installato il primo lotto di 10 telecamere a cui seguirà, a completamento dell’intervento, il secondo lotto delle restanti 8 telecamere  con l’obiettivo di video sorvegliare il tratto di di viale Europa che dalla stazione della metropolitana porta alla Chiesa.

Proprio in questo zona, infatti sono collocate la maggior parte di aree pubbliche ritenute “sensibili”, come scuole, Municipio, Chiesa e stazione della metropolitana.

Sindaco e Protezione Civile installano il primo cartello della zona a controllo del vicinato

Sindaco e Protezione Civile installano il primo cartello della zona a controllo del vicinato

Gli ultimi giorni del 2016 hanno visto inoltre la nascita della prima zona di Controllo del Vicinato busserese. Grazie alla disponibilità di alcuni cittadini si è costituito il primo gruppo di volontari che avrà lo scopo di una mutua sorveglianza delle abitazioni private nella zona di Piazza Marie Curie, Via Kennedy e via Milano.

Tale azione non sarà in alcun modo sostitutiva dell’operato delle Forze dell’ordine, fanno sapere dall’Amministrazione Comunale, ma avrà l’obiettivo di allertarle, qualora si notino movimenti sospetti, oltreché di aumentare il senso comunitario e di aiuto tra gli abitanti del quartiere, sopratutto verso la popolazione anziana.

Continua anche l’azione della Polizia Municipale grazie all’ausilio di nuove tecnologie, sistemi alternativi e intensificazione dei controlli sopratutto nelle fasce serali.

“Interventi di ordine e presidio del territorio – ha sottolineato il Sindaco Curzio Rusnati- che non devono intendersi in senso vessatorio o con lo scopo di fare cassa, ma con l’unico obiettivo di onorare sempre di più l’impegno che abbiamo preso con i nostri cittadini”.

 

 

Share
This