Si avvisa la cittadinanza che le domande possono essere presentate dal 20 settembre al 20 novembre 2018 ore 12.00, esclusivamente online tramite il sistema informativo regionale dedicato ai bandi (CLICCA QUI PER ACCEDERE AL PORTALE).

Si ricorda che è necessario essere in possesso di PIN della CRS o della CNS oppure dello SPID.

La domanda, se accettata, prevede l’azzeramento della retta a partire dalla data di inizio della frequenza al nido per l’annualità 2018-2019.

http://www.fse.regione.lombardia.it/wps/portal/PROUE/FSE/Bandi/DettaglioBando/Agevolazioni/decreto-13009-del-13-09-2018-adesione-famiglie-misura-nidi-gratis-2018-2019

Al via una nuova opportunità per i giovani grazie al servizio Civile Nazionale

Un impegno di circa 30 ore settimanali per un anno che prevede un contributo di € 433,80 al mese, oltre a un attestato di partecipazione e la certificazione delle competenze,

I giovani tra i 18 ed i 28 anni possono manifestare il proprio interesse a prestare il servizio civile collegandosi al link sottostante e compilando i campi richiesti: non appena sarà pubblicato il bando, riceveranno un avviso per la presentazione della domanda.

COMPILA LA DOMANDA QUI

GUARDA QUI IL VOLANTINO

 

 

 

Dal mese di luglio 2018 la misura potrà essere percepita da parte dei richiedenti il ReI in possesso di tutti i requisiti tranne quelli relativi alla composizione del nucleo familiare come chiarito dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con nota prot. n. 4292 del 10 aprile 2018.

Si specifica che i requisiti familiari precedentemente richiesti e da luglio non più necessari  erano i seguenti:

a) presenza di un componente di eta’ minore di anni 18;

b) presenza di una persona con disabilita’ e di almeno un suo genitore ovvero di un suo tutore;

c) presenza di una donna in stato di gravidanza accertata. La documentazione medica attestante lo stato di gravidanza e la data presunta del parto e’ rilasciata da una struttura pubblica e allegata alla richiesta del beneficio, che puo’ essere presentata non prima di quattro mesi dalla data presunta del parto;

d) presenza di almeno un lavoratore di eta’ pari o superiore a 55 anni, che si trovi in stato di disoccupazione per licenziamento, anche collettivo, dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale intervenuta nell’ambito della procedura di cui all’articolo 7 della legge 15 luglio 1966, n. 604, ed abbia cessato, da almeno tre mesi, di beneficiare dell’intera prestazione per la disoccupazione, ovvero, nel caso in cui non abbia diritto di conseguire alcuna prestazione di disoccupazione per mancanza dei necessari requisiti, si trovi in stato di disoccupazione da almeno tre mesi.

Per poter far richiesta di ReI restano invece validi i seguenti requisiti: 

 a) con riferimento ai requisiti di residenza e di soggiorno, il componente che richiede la misura deve essere congiuntamente:

1) cittadino dell’Unione o suo familiare che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;

2) residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento di presentazione della domanda;

b) con riferimento alla condizione economica, il nucleo familiare del richiedente deve essere in possesso congiuntamente di:

1) un valore dell’ISEE, in corso di validita’, non superiore ad euro 6.000;

2) un valore dell’ISRE non superiore ad euro 3.000;

3) un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore ad euro 20.000;

4) un valore del patrimonio mobiliare, non superiore ad una soglia di euro 6.000, accresciuta di euro 2.000 per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di euro 10.000;

5) un valore non superiore alle soglie di cui ai numeri 1 e 2 relativamente all’ISEE e all’ISRE riferiti ad una situazione economica aggiornata nei casi e secondo le modalita’ di cui agli articoli 10 e 11;

c) con riferimento al godimento di beni durevoli e ad altri indicatori del tenore di vita, il nucleo familiare deve trovarsi congiuntamente nelle seguenti condizioni:

1) nessun componente intestatario a qualunque titolo o avente piena disponibilita’ di autoveicoli, ovvero motoveicoli immatricolati la prima volta nei ventiquattro mesi antecedenti la richiesta, fatti salvi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui e’ prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilita’ ai sensi della disciplina vigente;

2) nessun componente intestatario a qualunque titolo o avente piena disponibilita’ di navi e imbarcazioni da diporto di cui all’articolo 3, comma 1, del decreto legislativo 18 luglio 2005, n. 171.

 

Per maggiori informazioni e per la presentazione della domanda è possibile rivolgersi al servizio di segretariato sociale nei seguenti orari:

giovedì dalle 9,15 alle 11,30 e dalle 16.00 alle 18,45

oppure chiamando il servizio sociale ai seguenti numeri :

02 9533334 (solo il giovedì)

02 9533351

02 9533352

 

 

 

 

Si rende noto che a partire dal giorno sono aperti i termini per la presentazione, da parte di cittadini ed enti, delle domande per l’accesso alle Misure in favore delle persone con disabilità grave e prive di sostegno familiare, come previsto dalla DGR N° 6674 del 7/06/2017.
Le domande, corredate dagli allegati richiesti, potranno essere presentate entro i termini previsti al comune di Cernusco S/N tramite pec all’indirizzo: comune.cernuscosulnaviglio@pec.regione.lombardia.it – oggetto: Bando Distrettuale DGR Dopo di Noi.

Avviso CITTADINI e criteriAvviso CITTADINI e criteri

Domanda Cittadini

Avviso ENTI e criteri

Domanda Enti

 

 

 

In linea con gli indirizzi espressi con deliberazione di Giunta Comunale n. 103 del 16.11.2017 “Approvazione accordo attuativo per lo svolgimento del servizio di trasporto sociale”, a decorrere dal 2018 verrà avviata una sperimentazione del Servizio di Trasporto Sociale rivolto a cittadini anziani, disabili e persone in condizione di fragilità, mediante l’introduzione di una nuova modalità operativa.

Per maggiori informazioni : comunicazione utenti 2018

oppure rivolgersi al servizio di Segretariato Sociale il giovedi negli  orari di ricevimento del pubblico (9.15-11,30/16.00-18.45), o telefonando al n. 02.9533334.E’ possibile inoltre contattare le Assistenti Sociali Buonaguidi Federica al n. 02.9533351 e Stefania Franceschini al n. 02.9533352 oppure rivolgersi alla segreteria sociale ai numeri 02 9533354 e 02 9533353