COMUNICATO STAMPA

Taglio degli alberi su aree private adiacenti via Pertini.  Il Sindaco, sulla sicurezza non si scherza”

 Rispettate tutte le procedure. Il taglio è avvenuto secondo i corretti passaggi formali e a tutela della sicurezza e dell’incolumità. Ad ottobre la ripiantumazione con 100 pioppi bianchi

A seguito della vicenda relativa al taglio degli alberi sui terreni privati adiacenti via Pertini, l’amministrazione comunale intende chiarire alcuni importanti aspetti.

Dopo i violenti temporali di Febbraio 2018 che hanno provocato lo schianto sulla strada provinciale SP 120 di alcuni grossi rami di alberi situati sui terreni in oggetto, Città Metropolitana, ha richiesto la messa in sicurezza dell’area, dando così il via alla procedura di intervento sostenuta dalla relazione agronomica predisposta dal Dr. Giorgio Galimberti e Commissionata dall’Ing. Paolo Meregalli, conduttore dei terreni.

Tale relazione ha evidenziato «la presenza estesa e diffusa di marciume radicale e carie del colletto sulle piante esaminate da rendere obbligatoria (senza necessità di ulteriori analisi strumentali) l’attribuzione in classe “D” di propensione al cedimento e di conseguenza il non procrastinabile abbattimento degli esemplari esaminati».

Successivamente alla comunicazione  opportunamente inoltrata via Pec in data 16 novembre 2018 al Parco Agricolo Nord Est e all’amministrazione comunale dai proprietari dei terreni, si è proceduto ad autorizzare l’intervento, vincolandolo  alla ripiantumazione dei filari nel prossimo autunno con circa 100 nuovi impianti di essenza “pioppo bianco”, che a differenza delle piante tagliate, non produce polline e non crea allergie.

«Quegli alberi, come si può facilmente comprendere e vedere, andavano tagliati perché affetti per più dell’ 85% da una patologia che ne aveva  irrimediabilmente minato la stabilità, afferma perentorio il Sindaco. Tutte le procedure sono state opportunamente rispettate, assicurando i passaggi formali, di un’operazione–ha ribadito il Sindaco Curzio Rusnatiche insiste su aree agricole e private e delle quali proprio i privati rispondono in sede civile e penale. Il nostro primo dovere come amministratori, insieme a loro, è quello di garantire la sicurezza dei cittadini che transitano su quelle aree  grazie alla concessione dei proprietari e l’incolumità dei lavoratori che operano su quei campi. Sono queste le reali motivazioni sulle quali abbiamo autorizzato l’intervento. La manutenzione, anche quando è dolorosa, è la vera politica ambientale che ci interessa, il resto è solo speculazione strumentale a fini politici. Nessuna variante al PGT –assicura il Sindaco- ogni ipotesi o illazione di futura urbanizzazione è pura fantasia».

 Anche la proprietà è intervenuta con una nota dichiarandosi pronta a qualsiasi chiarimento:

«L’operazione –ha dichiarato l’Ing. Meregalli conduttore dei terreni- non è condotta da persone malvagie mosse da chissà quale interesse ma da chi tiene pulito il territorio, lo coltiva e lo regima. Siamo gli stessi che danno accesso all’area, ripristinano i percorsi e tengono pulito rimuovendo rifiuti abbandonati e piante morte. Chi avrebbe risposto se una di quelle piante ad altro fusto fosse caduta e avesse provocato eventualmente una disgrazia come quella successa solo 4 anni fa a Melzo dove un conducente di un trattore ha perso la vita?»

A titolo informativo pubblichiamo alcune foto che attestano lo stato degli alberi malati al momento del taglio.

20190323_104528

20190323_104524

20190323_105233

20190323_110105

20190323_110129

20190323_110154

20190323_110736

20190323_105027

20190323_110114

20190323_110731

20190323_105557

20190323_110744

 

 

Si avvisa la cittadinanza che verrà effettuata la distribuzione dei sacchetti per la raccolta differenziata della frazione umida dei rifiuti, a tutte le utenze domestiche.

Sarà possibile ritirare i sacchetti, presso il Municipio di Bussero in Piazza Diritti dei Bambini, nei giorni e negli orari seguenti:

VENERDI 7 APRILE  dalle 15.00 alle 19.00

SABATO 8 APRILE  dalle 9.00 alle 18.00

Il ritiro dei sacchetti potrà avvenire previo compilazione dell’apposito  modulo distribuito all’atto della consegna dei sacchetti

Per informazioni  TEL . 331 8695033

 

Ci saranno con tutta probabilità 2 o 3 appartamenti in più, e contiamo così di soddisfare la maggior parte delle richieste, che dalle iniziali 63 domande sono già diminuite a 59 -ha comunicato il vicesindaco Massimo Vadori– durante l’ultimo incontro in comune con gli assegnatari degli alloggi in edilizia convenzionata di via Grazia Deledda”.

L’operazione, nata dal recupero dell’ex magazzino comunale, che punta a garantire circa 42 alloggi in edilizia convenzionata ai busseresi, ha dunque ufficialmente preso il via con gli incontri che l’amministrazione comunale sta tenendo in queste settimane, per definire i dettagli e le richieste degli assegnatari.

Un processo di partecipazione che ha visto la somministrazione di questionari dove i futuri proprietari hanno potuto delineare la tipologia di appartamento e le varie esigenze, e diversi incontri con l’amministrazione e la ditta incaricata di eseguire i lavori.

Saranno alloggi in classe energetica A e attenti al risparmio energetico, dotati quindi di cappotto termico, infissi doppi vetri, ventilazione meccanica controllata e impianto di riscaldamento con fotovoltaico.

La stima della tempistica di consegna è prevista  intorno a dicembre 2019, 22 mesi circa per il tempo tecnico di costruzione della palazzina e il frazionamento di tutti gli appartamenti, dopo il compromesso e l’atto di acquisto del terreno da parte dell’impresa, che dovrebbe avvenire nel mese di maggio.

Il nostro compito – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici  Massimo Vadoripotrebbe ritenersi anche concluso qui, ma proprio perché sappiamo cosa vuol dire, soprattutto per le giovani coppie , l’acquisto di un bene che li accompagnerà per tutta la vita, ci siamo messi a disposizione per sostenere i nostri cittadini fino all’atto di vendita, a garanzia della trasparenza e della correttezza di tutto il processo, assumendoci come siamo soliti fare tutte le responsabilità che derivano da operazioni di questo genere, anche se mi preme sottolineare come fino ad ora il processo di partecipazione si sta svolgendo in clima estremamente sereno e collaborativo “.

L’operazione edilizia è legata anche alla ripresa dei lavori e al completamento del palazzetto dello sport e dell’auditorium, la cui firma del contratto è fissata a fine aprile contestualmente alla cessione del terreno per la realizzazione degli alloggi in edilizia convenzionata.

Sperimentare nuova amministrazione vuol dire anche questo -ha ribadito il Sindaco Curzio Rusnati– e quando ci si pongono davanti nuove sfide e nuovi orizzonti, non possiamo esimerci da coglierle al volo. Riuscire a garantire in periodi di crisi come questo una casa ad oltre 40 nuovi nuclei familiari busseresi, è una delle ragioni che ogni giorno mi ricorda cosa vuol dire essere il sindaco del paese in cui sono nato”.

ALCUNE FOTO DEGLI INCONTRI SVOLTI TRA AMMINISTRAZIONE COMUNALE E ASSEGNATARI

I cittadini assegnatari durante un incontro pubblico

 

Il vicesindaco Massimo Vadori durante un incontro con i cittadini assegnatari

Si informa la cittadinanza che si terrà un incontro pubblico ad ingresso libero, presso la Sala “Granaio” di Villa Radaelli, a tema “IPERTROFIA PROSTATICA e PSA” condotto dalla Dott.ssa Tiziana Gerace e organizzato dall’associazione “La Lampada di Aladino” con il patrocinio del Comune di Bussero. L’incontro si terrà il 29 Novembre 2016 alle ore 20:45. Si invita la cittadinanza a partecipare numerosa considerata l’importanza della prevenzione e della corretta informazione sulla salute.

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LA LOCANDINA DELL’EVENTO

L’Amministrazione Comunale informa che Giovedì 27 Ottobre alle ore 16:00, in collaborazione con il Comando dei Carabinieri, si terrà un incontro dedicato particolarmente agli anziani (ma non solo) per ricevere consigli e informazioni su come difendersi dalle truffe. L’incontro si terrà in Villa Radaelli – Sala Granaio. Si invitano tutti i cittadini a partecipare numerosi.

SCARICA LA LOCANDINA