PagoPA_1Il Comune di Bussero ha aderito al sistema nazionale dei pagamenti PagoPa, la piattaforma che consente a cittadini e imprese di effettuare pagamenti verso le pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi di pubblica utilità in modalità elettronica, offrendo l’opportunità, all’utente che usufruisce di un servizio, di scegliere:

  • il prestatore del servizio di pagamento (banca, istituto di pagamento, Poste.)
  • il canale tecnologico di pagamento preferito.

PagoPA è un ecosistema di regole, standard e strumenti definiti dall’Agenzia per l’Italia Digitale e accettati dalla Pubblica Amministrazione, dalle Banche, Poste ed altri istituti di pagamento (Prestatori di servizi di pagamento – PSP) aderenti all’iniziativa.

PagoPA garantisce a privati e aziende:

  • sicurezza e affidabilità nei pagamenti;
  • semplicità e flessibilità nella scelta delle modalità di pagamento;
  • trasparenza nei costi di commissione.

PagoPA garantisce alle pubbliche amministrazioni:

  • certezza e automazione nella riscossione degli incassi;
  • riduzione dei costi e standardizzazione dei processi interni;
  • semplificazione e digitalizzazione dei servizi.

PagoPA è stato realizzato da AgID in attuazione dell’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale e dal D.L. 179/2012.

AgID ha predisposto le Linee guida che definiscono regole e modalità di effettuazione dei pagamenti elettronici e ha realizzato inoltre l’infrastruttura tecnologica Nodo dei Pagamenti-SPC, che assicura l’interoperabilità fra gli attori coinvolti nel sistema.

In prima istanza il Comune di Bussero ha adottato il sistema di pagamento solo su alcuni servizi per poi estenderlo, in modo graduale, ad altri pagamenti.

Attualmente è possibile pagare i servizi relativi a:

  • Servizio di Pre Scuola
  • Servizio di Post Scuola
  • Rette Asilo Nido
  • Pagamento Violazioni codice della strada

Accedi al PORTALE DEI PAGAMENTI cliccando sul seguente link : https://www.cittadinodigitale.it/apspagopa/Payment/PagamentiAnonimi/BUSSERO

Quante e quali risorse sono state attivate dall’Amministrazione Comunale negli anni 2013, 2014 e 2015? Come sono state investite? Chi sono stati i beneficiari e come e quanto è accresciuta la ricchezza della comunità territoriale? Quali relazioni sono state instaurate e/o consolidate tra soggetti diversi della comunità locale?

Sono queste alcune delle domande a cui si darà risposta durante la presentazione del Bilancio Sociale, prevista mercoledì 16 novembre alle ore 21.00 presso l’aula consigliare in Piazza Diritti dei Bambini.

Durante l’assemblea pubblica i cittadini avranno l’opportunità di conoscere il rendiconto completo e trasparente sull’utilizzo dei soldi della collettività da parte dell’ Amministrazione Comunale e di tutti gli aspetti che spesso non risultano direttamente dalla semplice esposizione contabile ed economica del bilancio.

 

 

Si è conclusa all’insegna della partecipazione la ventunesima edizione di “Bussero in Festa”.

GUARDA IL VIDEO QUI

Tanti gli appuntamenti nel corso della dieci giorni di ottobre che hanno accompagnato, giovani, adulti bambini e anziani, uniti dallo spirito di stare insieme e di festeggiare il proprio paese.

Dallo straordinario successo per l’iniziativa dei giochi in piazza per i bambini, alla grande partecipazione per le serate dialettali passando per la grande partecipazione delle cene al centro anziani, fino agli immancabili appuntamento con la “Penna ai Busseresi” e il “Perin d’Or”, conferito quest’anno a Fausto Beretta, storico regista del Gruppo Teatro Bussero.
Spazio anche ai giovani che grazie al contribuito delle associazioni giovanili, hanno aperto le danze in Villa Casnati, alle numerose associazioni, al gruppo danza e alle 29 coppie che hanno rinnovato la promessa di matrimonio con le nozze d’oro.

“Una festa dei busseresi fatta dai cittacitani busseresi – ha commentato soddisfatto il sindaco Curzio Rusnati – che se pur con il tempo incerto è stata un’iniziativa riuscitissima, a testimonianza, ancora una volta che la scommessa di puntare sulle persone si rivela la scelta migliore di sempre”.

Si avvisano gli elettori, temporaneamente residenti all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche che, è riconosciuto per le elezioni politiche e referendum nazionali il diritto di voto per corrispondenza nella circoscrizione Estero previa espressa opzione valida per un’unica consultazione, da inviare al Comune d’iscrizione nelle liste elettorali.

Saranno considerate valide le opzioni che perverranno entro il 2 novembre 2016 al seguente indirizzo di posta elettronica: protocollo.bussero@pec.it

 

Clicca qui per scaricare e compilare il modello di opzione per l’esercizio di voto per corrispondenza nella circoscrizione Estero

 

Si avvisano gli elettori iscritti all’A.I.R.E. votanti per corrispondenza nella circoscrizione Estero, che possono, ai sensi della legge 27/12/2001, n. 459 e s.m., previa espressa opzione, valida per un’unica consultazione da inviare entro l’8/10/2016 all’ufficio Consolare operante nella circoscrizione di residenza, votare in Italia.

 

Saranno considerate valide le opzioni che perverranno agli Uffici Consolari entro il prossimo 8 ottobre 2016.

 

Clicca qui per scaricare il modello di opzione per esercitare il diritto di VOTO IN ITALIA