site_gallery_Torri_raffreddamentoRegione Lombardia, attraverso il recente aggiornamento della Legge Regionale n. 33/2009 “Testo unico delle leggi regionali in materia di sanità” ha indicato ai Comuni l’obbligo di predisporre e curare il “registro delle torri di raffreddamento ad umido e dei condensatori evaporativi”.

La DGR n. XI/1986 DEL 23/07/2019 ha stabilito che con il termine “torre di raffreddamento” si indica ogni tipo di apparato evaporativo (torre di raffreddamento a circuito aperto, torre evaporativa a circuito chiuso, condensatore evaporativo, raffreddatore evaporativo, scrubber) utilizzato per gli impianti di climatizzazione di edifici residenziali od a uso produttivo, in processi industriali, in impianti frigoriferi o in sistemi di produzione energetica, caratterizzato dall’impiego di acqua con produzione di aerosol ed evaporatore  del liquido.

Al fine di ottemperare quanto richiesto dalla vigente normativa, in allegato si rendono disponibili le schede predisposte dalla Regione Lombardia.

I proprietari o gestori di “torri di raffreddamento” dovranno compilare la scheda per la registrazione al catasto comunale delle torri di raffreddamento e restituirla al Comune (Ufficio Protocollo negli orari di apertura al pubblico) o via PEC:

protocollo. bussero@pec.it entro il 31/01/2020.

L’insieme delle schede compilate permetteranno di individuare tutte le torri già presenti sul territorio ed eventuali variazioni future (nuove installazioni, cessazioni permanenti, ecc.).

Per maggiori informazioni si allega la seguente documentazione:

. Legge Regionale art.36 del 6 giungo 2019 n.9

. Linee guida ministeriali prevenzione e controllo legionellosi

. Scheda torri di raffreddamento.pdf

. Scheda torri di raffreddamento.doc

. Lettera sindaci torri raffreddamento

Share
This